Fase 4: Partenza

Standard

Parma, 30/08/2011

Siamo stati molto indecisi su quando partire. Il 29, il 30 o il 31?
Superato il dubbio siamo partiti alle 16:00 del 30 agosto, dopo il rituale giro di saluti a mamme e sorelle, ma non prima di aver preso 2 kg di mozzarella di bufala campana per “coloro che ci ospiteranno stasera”. Sempre per “coloro che ci ospiteranno stasera” abbiamo caricato in macchina una bottiglia di vino, dieci litri di olio, una cosiddetta “cocchia” di pane e 3-4 kg di salsiccia fresca, il tutto gentilmente offerto dai Capuano’s.
Direzione Parma.
Per strada io (Cri) mi sono lasciata prendere da un pò di magone. Sono stata un bel pò in silenzio pensando a quello che mi lasciavo alle spalle: la famiglia…mi mancherà. Passato anche il momento di tristezza mi accorgo che c’è un pò di traffico. Passa in fretta e proseguiamo per la nostra strada. Verso Bologna ci scansiamo una bicicletta, caduta da qualche macchina, che adesso si trova tra la seconda e la terza corsia dell’A1. Superato anche questo ostacolo ci accorgiamo dai cartelli che entrambe le uscite di Parma sono chiuse. Perdindirindina! Ma che succede stasera? Non ci perdiamo d’animo e chiamiamo Mario che ci indica l’uscita da prendere. Finalmente alle 23:00 arriviamo a destinazione stanchi ed affamati.
Saluti, domande di rito e finalmente alle 23:30 ci mettiamo a tavola per la cena. Più che una cena sembra un pranzo da matrimonio: penne al ragù, “tracchiulella” con relativa polpetta al sugo, la famosa “mozzarella di bufala campana” (mangiata da Mario con le mani perché secondo lui è un sacrilegio usare le posate), ananas già tagliata, torta di carote e mandorle, caffè e ammazza-caffè….BURP! Scusate…mi è scappato…

Cri

Annunci

»

  1. L’idea del blog è ottima!!! sapere di poter essere constantemente aggiornato sugli stati d’animo sui prossimi passi dei miei due amici mi rende anche più sereno. Tutto avri potuto pensare per il vs futuro, anche che vi foste fatti esplodere sotto montecitorio come kamikaze, ma questo NO.. E bene mi avete spiazzato, siete partiti per lq Germania e avete scelto di vivvere non in una grande città, non in luogo d’affari e contratti, ma in un “luoghino” sconosciuto ai più… Bene io vi verró a trovare, con il blog mi aggiorno e con le visite faró veri e propri sopralluoghi per accertarmi che tutto sia ok.. Voi salite a 1200 km ed io scendo nel senso contrario a meno 700 per raggiungere il punto 0 che è caserta..
    Cristina non mollare e ricorda che ci sono anche io anche se solo virtualmente a farVi forza… Vado a cacare a dopo..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...