C’era una volta…

Standard

C’era una volta,

in un paese…non tanto lontano, una giovine fanciulla che viveva con il suo amato in un bel castello ma le mancavano alcuni oggetti che non aveva portato prima con sé. Cosi decise di farseli inviare tramite corriere.
Girò a lungo su internet alla ricerca di qualcuno che assicurasse la spedizione siccome tra gli oggetti da spedire, oltre ad “alcuni” abiti e scarpe, c’era una tv e una asciugatrice (oggetti per lei indispensabili). Alla fine, dopo tanto girare, trovò il sito spedire.com che aveva dei prezzi molto convenienti.
Il lunedi ci fu il ritiro degli oggetti e due giorni dopo arrivarono in casa cihaipensatobene. Appena il corriere andò via subito la fanciulla corse ad aprire la scatola della tv. Iniziò ad aprire un angolo e…vide qualcosa di insolito. Apri un altro pò e…

“Cazzarola! Qui qualcosa non quadra, si è graffiato il vetro”.

Si fermò, decise di fare qualche foto e poi apri un altro pò.

“Mmmmm…..mi sa che non è graffiato. Forse è proprio rotto. Ma noooo, mi hanno rotto il display. Maporca…”.

Chiamò il suo principe azzurrino per decidere cosa fare:

“Ciccio, hanno rotto la tv”
“Ma nooo. Ma come? E ora? Inizia a chiamarli e vedi un pò cosa dobbiamo fare”.

La fanciulla chiamò il corriere e spiegò l’accaduto:

“Salve, ho fatto una spedizione con voi e poco fa è arrivata solo che la tv è sfasciata. Cosa devo fare per essere rimborsata?”
“Dolce fanciulla, non si preoccupi (Si lo so. Dicono tutti cosi). Apra con calma il resto dei suoi averi e poi ci chiami per segnalare l’accaduto”.

Allora la fanciulla iniziò ad aprire il resto delle scatole:

“I casalinghi sono ok, i vestiti pure, le scarpe anche, l’asciugatrice…ma daiii! Ma come si fa a rompere un’asciugatrice? Solo loro potevano riuscirci”.

Cosi, dopo aver ispezionato tutti i suoi averi e aver notato che avevano rotto le uniche due cose enormi e più importanti di tutta la spedizione, richiamò il corriere e spiegò loro cosa era accaduto.

Riuscirà la nostra fanciulla ad avere il rimborso?

Annunci

»

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...