Archivi categoria: passatempi

Ti aspetto….

Standard

Oggi sono triste. Gabriela (si, proprio la famosa G.) è ritornata in Italia. La gravidanza procede bene ma ultimamente ha avuto problemi di glicemia cosi ha deciso di restare giù per farsi controllare. Tanto ad agosto doveva comunque tornare giù.
Ed io sono triste!
Ieri sera le abbiamo organizzato una festa a sorpresa e lei è rimasta contentissima.
Oggi, invece, ci siamo salutate dopo la scuola e…..siamo scoppiate a piangere tutte e due. Eravamo li al parcheggio abbracciate a piangere come due sceme.
Cioè, alla fine lei ritorna l’anno prossimo, mica non la vedo più.
Però….era la mia nuova amica con cui ci ho passato l’ultimo anno. Da quando ad ottobre ci siamo conosciute ci vedevamo tutti i giorni: andavamo in giro a fare shopping, a fare passeggiate, studiavamo, chiacchieravamo e ci facevamo un mucchio di risate. E ora?
Ora….non lo so. Ci sentiremo sicuramente via mail ma….mi mancherà.
Mi manca già ora.

Ciao amica mia. Ci rivediamo a settembre.
E….anch’io ti voglio bene.

20120719-234920.jpg

P.s. Scusate lo sfogo…..
…..e la fotografia.

Annunci

Buoni propositi

Standard

Anch’io voglio avere dei buoni propositi come tutti!

Da quando sono tornata qui in terra crucca, mi sono resa conto di non capire ancora niente quando sono al supermercato, in un negozio o anche solo in strada. Cosi il primo buon proposito per questo nuovo anno è sicuramente quello di riuscire ad imparare bene un pò di tedesco. Giusto quello che serve per fare un pò di conversazione con i colleghi di Tom o per chiedere informazioni se devo comprare qualcosa che non trovo.

Sempre perchè ho difficoltà di dialogare con qualcuno, il secondo buon proposito è quello di migliorare l’inglese.

Cosi magari posso iniziare a trovare anche un lavoro, che è oltretutto anche il mio terzo buon proposito!

Il mio quarto buon proposito invece è quello di iniziare a scrivere il blog anche in inglese. Ho letto da qualche parte che i potenziali datori di lavoro ti cercano anche su google e leggendo il blog possono farsi un’idea di chi sei e quanto vali.

Dimagrire, questo è il quinto buon proposito! Ho iniziato ad ingrassare qui in Germania assaggiando tutto quello che era per me una novità: tutti i tipi di pane, wurstel a volontà, le schifezze ai mercatini. Poi quando sono scesa giù per natale ho passato i giorni di festa a rimpinzarmi. I giorni normali…anche. Mia suocera non finiva più di cucinare.

E giustamente il sesto buon proposito è quello di andare in palestra. Altrimenti, come penso di dimagrire?

Il settimo buon proposito è quello di visitare la Germania. Io e Tom abbiamo deciso di esplorare le principali città tedesche.

L’ottavo buon proposito è quello di iniziare a lavorare ai ferri e all’uncinetto. Anzi, a questo proposito, se avete consigli, dite pure. Io non ho mai visto come si lavora ai ferri ma mi piacerebbe molto imparare, cosi potrò farmi da sola i cappelli e gli scalda-collo.

Quali sono i vostri buoni propositi?

Ricette e mercatini

Standard

In questi giorni stiamo provando varie schifezze mangerecce.
Tra i blog che seguo c’è quello di Donna con fuso che, di tanto in tanto, pubblica qualche ricetta davvero invitante.
Cosi l’altra sera io e Tom ci siamo organizzati e abbiamo fatto questa:

Salt Caramel Hot Chocolate

per il caramello:

2 cucchiai di burro salato
1 cucchiaino di sale
5 cucchiai di zucchero di canna (io ho usato quello grezzo)
4 cucchiai di panna (io ho usato quella spray)

per la cioccolata

2 cucchiai di cacao amaro
1 cucchiaio di zucchero (io ho usato sempre quello di canna grezzo)
1 cucchiaio di amido di mais
1 tazza di latte intero
panna da montare per guarnire

Cominciare preparando il caramello: in un pentolino antiaderente mettere solo lo zucchero a sciogliere a fiamma alta. Quando è sciolto abbassare la fiamma e aggiungere il sale e il burro, prestando attenzione a non scottarsi con gli eventuali schizzi. Mescolare con una spatola in silicone o con un cucchiaio di legno, quando il burro è completamente incorporato, aggiungere la panna a piccoli dosi e lasciar cuocere a fuoco moderato per circa 5 minuti.
Togliere dal fuoco e lasciar addensare in un barattolo di vetro.

Passare alla preparazione della cioccolata. Mettere tutti gli ingredienti in polvere in un pentolino, accendere il fornello a temperatura moderata e sbattendo con una frusta, aggiungere il latte a poco a poco. Portare ad ebollizione sempre mescolando e lasciar cuocere per circa due minuti.

Quando la cioccolata è pronta versare in una tazza e aggiungere un cucchiaino (o un cucchiaio dipende dalla golosità) di caramello. decorare con la panna montata, con qualche altra goccia di caramello e qualche granello di sale.

Ragazzi…è una cosa STRAORDINARIA!!!!
Provatela e non ve ne pentirete…

.

Stasera, invece, abbiamo voluto provare a fare i famosi Germknödel.
Ho spulciato un pò in rete alla ricerca della ricetta e ne ho trovate diverse.
Devo dire che il risultato ci ha un pò delusi. Dobbiamo migliorare la cottura. Appena saranno perfetti vi posto la ricetta e le foto.

.

Ieri siamo andati al mercatino di Norimberga, a detta di tutti il più bello della Germania.
Mah…a me è parso lo stesso di quello di Augsburg. Alla fine ci sono sempre un casino di stand con cose da mangiare e altri con presepi e decorazioni per l’albero fatte di legno o vetro.

Mi sono dovuta sacrificare di nuovo e assaggiare questo:

guardate come mi sacrifico…

il menù

Cos’è? Praticamente è un chicchirichi gigante, nel mio caso ripieno di panna al gusto latte macchiato.

Ora vi lascio alle immagini del mercatino.

Cristina tra le palle

Piaciuto?

Il mio primo mercatino crucco

Standard

Ieri siamo andati a vedere il mercatino di natale di Augsburg. Bellissimo. Appena arrivata sembravo una bambina….mi brillavano gli occhi. C’era il profumo di Glühwein e di natale.

Vi lascio alle immagini. Sappiate che ci siamo sacrificati per voi.

C’erano un casino di persone.

Questi sono dei centrotavola fatti a mano.

Candele di tutti i tipi e per tutti i gusti.

Marmellate e liquori

Credevo fosse solo una leggenda metropolitana, invece fa davvero un freddo boia!!!!

L’ingresso del mercatino.
Ora vi propongo una carrellata di oggetti molto particolari fatti con bulloni e viti varie.

Un simpatico portarotolo….

…con omino impegnato ad espletare il compito più arduo della giornata.

Ecco a voi….Sweeney Todd.

Altri due simpatici omini che condividono.

Un medico molto particolare.

I musicisti di…Augsburg.

Un simpatico artista.

Un mix di mestieri.

Questi sono gli angeli dell’avvento che cantano sul balcone del municipio di Augsburg.

Le ceramiche bavaresi.

Le famose palle tedesche.

Oggetti in legno.

L’albero di natale.

Ed ora è il momento dei sacrifici che abbiamo fatto per voi.

Per prima cosa, abbiamo dovuto assaggiare il mitico Bratwurst.

Poi siamo stati costretti a mangiare la frutta ricoperta di cioccolato. Io ho preso le fragole e Tom i mandarini con l’uva.

Poi c’era la mela. Che facciamo? Non l’assaggiamo? Certo che si!

il nuovo volto della Apple

E per finire….ecco un enorme Germknödel con salsa alla vaniglia e ricoperto da cannella e zucchero.

Devo dire che mi aspettavo qualcosa in più da questo mercatino.
Certo vedere gli angeli che cantano è stato veramente molto….natalizio. Erano tutti pupazzi ma sembravano reali.
Il sacrificio più grande che abbiamo fatto è stato assaggiare i Germknödel. Stavolta ne abbiamo preso uno solo semplice, ma la prossima volta volta assaggeremo anche quello con la marmellata all’interno. Lo facciamo sempre per voi, ricordatelo!
Comunque tranquilli….sto cercando la ricetta cosi quando torno ve lo faccio assaggiare.